Rechercher
  • MF

Mirtilli secchi e infusione allo zenzero : Farde-Moi



A Civitanova il cielo è sereno e le persone accoglienti. Oggi è terminato il terzo giorno di residenza e i nostri cinque interpreti ed il musicista inziano a sentirsi a casa : progressivamente creano abitudini, instaurano equilibri e compiono quotidianamente i loro rituali. Al mattino si svegliano e, dopo una ricca colazione fatta di caffè, fibre, yogurt, mirtilli secchi e infusione di zenzero, si recano alle 10:00 del mattino nella spazio prove della scuola laboratorio di danza duepuntozero a Civitanova bassa diretta da #Sara Gagliaridini e alla sera, finite le prove alle 18:00, tornano nella foresteria messa a disposizione da #AMAT. Una birra per distendere i muscoli, due chiacchiere in compagnia, una cena equilibrata e almeno otto ore di ristoro profondo. Ritornare alla creazione coreografica ha messo tutti a dura prova : è incredibile come i corpi si adattino alle forme e alle sembianze mortali che li circondano. Una spinta sul fianco, una testa che cade e una nuvola che leggera crea un paesaggio nostalgico di impressioni di giugno.


Lavorare insieme significa comprendere le esigenze dell’altro, trasformandole in necessità proprie. Oggi per la prima volta è stata fatta una prova generale con i costumi di cena, pensati, disegnati e creati da Vittoria Papaleo e Maria Barbara De Marco. L’emozione di poter vestire queste creazioni uniche e tagliate su misura ha messo in circolo un’energia frizzante in attesa del debutto in prima assoluta. La stanchezza, componente secondaria in un’attività fisica come la danza contemporanea, va accolta passo dopo passo, per permettere alla pièce #Fardemoi di trovare i giusti luoghi e i tempi di realizzazione ed espressione. Cambiamento, stratificazione, sintonia, conoscenza, coincidenze e anche molte risate : sono queste le sensazion

i ed esperienze che al terzo giorno emergono e si fanno spazio come una scoperta sincera.




15 vues